ABBANDONARE TUTTI I RUOLI: LA CONQUISTA DELLA LIBERTA’ ASSOLUTA

Cari amici, avete mai provato a immaginare di non essere chi siete ? Avete mai provato ad uscire da tutti i ruoli in cui siete inseriti, a immaginare di essere qualcuno che non conoscete?

 

Quanto della nostra vita, di tutto ciò che di noi sappiamo è strettamente legato ai ruoli che impersoniamo, ci avete mai riflettuto? No? Provate a farlo adesso …

 

Immaginate di uscire da tutti i ruoli in cui vi trovate, ma proprio da tutti!

Abbandonate il vostro ruolo di madre, di padre, di figlio, di figlia, di amico, di amica. Il vostro ruolo di amante, di collega di lavoro, di capo religioso, di praticante religioso, di uomo o donna di spettacolo, di musicista, di attore, di politico. Immaginate di abbandonare non uno solo, o qualcuno, ma tutti quanti questi ruoli: cosa vi rimane?

 

Sento qualcuno di voi che sta pensando: “Non mi resta niente”.

Vero.

E come vi sentite in questo niente? Paura? Vertigini? Senso di nausea?

E’ probabile. Eppure cercate di adattarvi a questa nuova condizione: respirate, lentamente, centrandovi nel cuore … Continuate a respirare, restando in questo spazio sospeso, in questo nulla.

Ecco, così … Lasciate passare qualche momento …

 

E adesso, come vi sentite a non avere più la vecchia terra sotto i piedi ? Siete sempre nel nulla, ma in quel nulla si nasconde il Tutto, cari amici, ve ne accorgete? Riuscite a sentirlo ora?

Un’immensa, infinita distesa di possibilità: nuovi incontri, nuove relazioni, un nuovo modo di sentire la vita. Da qui veramente voi potete scegliere di essere qualunque cosa, perché siete effettivamente qualunque cosa. Non avete più una personalità perché potete avere ogni tipo di personalità che desiderate interpretare, e perfino una condizione di non-personalità, cioè potete ricoprire un ruolo che esula dal contesto di qualunque mondo dualistico: il ruolo di colui che porta su questa Terra la bellezza e l’armonia del Cielo, spargendo semi di luce ovunque vada.

 

Potete farlo perché avete ricevuto in dono un corpo fisico, calibrato per muoversi in questo spazio tempo ed esprimere l’aspetto divino del Creatore attraverso la vostra vera volontà, e nello stesso tempo avete la capacità di raggiungere in ogni momento la vostra condizione di esseri Divini. Fra la vostra volontà e quella del Creatore, infatti, non c’è alcuna separazione, né differenza: lui vuole esattamente ciò che volete voi.

 

E voi cosa volete?

 

Una scelta bisogna pur farla, altrimenti si resta nel limbo della vita, ma scegliere da qui, da questa posizione privilegiata, al di fuori di tutti i vecchi schemi, ci dà modo di esercitare la scelta in una condizione di vera libertà assoluta.

Provate ora a guardare, da questa posizione, al voi stesso che prendeva le decisioni dall’interno di quei ruoli, credendo di essere libero.

La vedete la differenza? La sentite?

 

Bene ho una notizia per voi: una volta che si prova l’assoluta libertà di una vera scelta al di fuori dei ruoli predefiniti del mondo dualistico, non si può più tornare indietro.

Se non ci credete, provateci ! Sarà come pretendere di indossare un vestito di diverse taglie più piccolo: con tutta la buona volontà non potrete più indossarlo come facevate prima!

Perché? Non perchè nel frattempo siete cresciuti, ma perchè vi siete scoperti  più grandi, infinitamente più grandi di quello che pensavate. Siete consapevoli, cioè, di essere sempre stati tanto più grandi, anche se non ne eravate coscienti e ora che lo sapete l’illusione di vedervi piccoli è scomparsa per sempre.

 

E con essa tutti i dubbi, le paure e le limitazioni dei ruoli in cui vi eravate relegati.

 

Oh, un’ultima cosa: se la vostra mente vi sta dicendo che quello che leggete sono solo sciocchezze, permettetevi quantomeno di dubitarne: se siete arrivati fino a qui, ci sarà pure una ragione. Qualcosa vi ha chiamato, qualcosa vi ha detto di leggere questo articolo, e voi avete dato retta a questa voce interiore.

Ormai lo sappiamo, vero? Nulla avviene per caso.

 

Gioia e Luce a voi, care Anime grandi!

 

Ester

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *