INTERAGIRE CON I MAESTRI: COME CAMBIA LA NOSTRA CONSAPEVOLEZZA

“Quando noi interagiamo consapevolmente con voi, cosa succede, esattamente, alla nostra energia, e al modo in cui percorriamo il nostro cammino?”

 

“Attraverso l’interazione diretta con noi, la vostra coscienza viene istruita su come agire, in determinate circostanze, in modo più veloce e incisivo, rispetto a quando non ci contattate consapevolmente. A causa del punto di vista dello spirito diviso, tipico del mondo dell’ego, alcuni di voi ci percepiscono come esistenti in una realtà esterna e separata da loro: ci sentono come esseri superiori, che si prendono la responsabilità di dirigere la loro vita al posto loro.

 

Se non siete ancora sufficientemente forti, questa credenza può esservi addirittura di conforto, ma se la vostra forza è già sufficientemente risvegliata, nel mondo dell’ego tendete a percepire il nostro lavoro, a volte, come un’intrusione illecita e gratuita. A causa di questo spesso ci rifiutate, e non vi accorgete che, così facendo, rifiutate la possibilità di accelerare la vostra crescita spirituale, secondo ciò che i vostri veri desideri stabiliscono.

 

Tutti noi operiamo sempre in sintonia con le leggi naturali dell’Universo, e nel pieno rispetto della vostra volontà individuale. Comunque, anche quando ci rifiutate siamo ugualmente contenti, perché sappiamo che, in quel caso, il nostro ritirarci vi aiuta di più della vostra interazione diretta con noi.”

 

“Come ci aiutate in quel caso?”

 

“Amando in voi quelle potenzialità che volete far emergere, difendendovi così dalle convinzioni degli altri, che voi avete fatto vostre, e che vi impediscono di conoscervi realmente.”

 

“Quando ci amate in questo modo, come cambia la prospettiva da cui noi guardiamo noi stessi?”

 

“La vostra Luce si rinforza, diventa più limpida e più potente, e vi aiuta a sentire le credenze limitanti cui aderite, come un vestito troppo stretto.

E quando vi viene voglia di togliervelo, noi vi aiutiamo a gestire la vostra energia liberata secondo quello che desiderate.”

Da un dialogo con i miei Maestri – Settembre 2012

 

Se questo articolo vi è piaciuto, fatemelo sapere con un “Mi piace”!

Vi chiedo anche di condividerlo sui vostri social, così che chi ha bisogno di conoscerlo riesca a trovarlo più facilmente.

Grazie di cuore!

Ester

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *